Conoscere l'importo dell'addizionale comunale IRPEF

Servizio attivo

L'addizionale è dovuta dai cittadini soggetti all'IRPEF (soggetto passivo), aventi domicilio fiscale in un Comune che ha introdotto la relativa aliquota. Il tributo è dovuto (soggetto attivo): al comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale.

A chi è rivolto

L'addizionale è dovuta dai cittadini soggetti all'IRPEF (soggetto passivo), aventi domicilio fiscale in un Comune che ha introdotto la relativa aliquota.

Il tributo è dovuto (soggetto attivo):

al comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale al primo gennaio dell'anno cui si riferisce l'addizionale stessa;
oppure, relativamente ai redditi di lavoro dipendente ed assimilati ai medesimi, al comune in cui il contribuente ha il domicilio fiscale alla data di effettuazione delle operazioni di conguaglio relative ai detti redditi.

Descrizione

La misura dell’addizionale è stabilita da ciascun Comune entro i limiti predeterminati dal legislatore e la base imponibile è il reddito complessivo determinato ai fini dell’IRPEF, al netto degli oneri deducibili, purchè sia dovuta l’imposta erariale per lo stesso anno e al netto delle detrazioni riconosciute e dei crediti di cui agli artt. 14 e 15 del T.U.I.R.
Si ricorda altresì che l’addizione comunale all’ I.R.P.E.F. applicata negli anni precedenti è la seguente:

  • anno 2022: 0,7% 
  • anno 2023: 0,7%  
  • anno 2024: 0,7% 

Come fare

Per i soggetti che percepiscono redditi da lavoro dipendente, redditi assimilati a lavoro dipendente e redditi derivanti da pensione l'addizionale è trattenuta e versata dal sostituto di imposta (datore di lavoro o istituto pensionistico). Se gli stessi soggetti oltre a tali redditi sono titolari anche di altri redditi, per i quali sussiste l'obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, l'addizionale complessivamente dovuta sarà calcolata e versata secondo le istruzioni fornite per la dichiarazione medesima Mod. 730 o UNICO.

I soggetti che percepiscono redditi da lavoro autonomo pagheranno l'addizionale tramite la dichiarazione dei redditi (UNICO), secondo le istruzioni fornite per la compilazione dei modelli medesimi.

I sostituti d'imposta o i contribuenti in caso di autotassazione (dichiarazione dei redditi), effettuano il versamento utilizzando il modello F24, compilandone la "Sezione Regione ed Enti Locali".

Per le modalità di calcolo e versamento dell'imposta si rimanda alle istruzioni dell'Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it

Il versamento dell'addizionale si effettua presso: la concessionaria dell'esazione, le banche convenzionate, gli uffici postali abilitati.

Cosa serve

Il proprio ISEE

Cosa si ottiene

Il calcolo dell'IRPEF

Tempi e scadenze

È contestuale al versamento dell'IRPEF.

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Tributi

Piazza Municipio, 1, Pofi, 03026, Frosinone, Lazio, Italia

Telefono: 0775 380013
Email: tributi@comune.pofi.fr.it
Municipio di Pofi
Argomenti:

Pagina aggiornata il 03/04/2024