Richiedere l'attestazione di imprendore agricolo

Servizio attivo

La figura dell'Imprenditore agricolo professionale è anche designata con la sigla abbreviata IAP.

A chi è rivolto

A chi vuole ottenere il rilascio dell'attestazione di Imprenditore Agricolo Professionale

Descrizione

Cosa significa l’acronimo I.A.P.?
L’acronimo I.A.P. indica l’Imprenditore Agricolo Professionale, definito dall’art. 1 del D.lgs. n. 99/2004 come: “colui il quale, in possesso di conoscenze e competenze professionali ai sensi dell’art. 5 del Reg. (CE) n.1257/1999 del Consiglio del 17 maggio 1999, dedichi alle attività agricole di cui all’art. 2135 del codice civile, direttamente o in qualità di socio di società, almeno il 50% del proprio tempo di lavoro complessivo e che ricavi dalle attività medesime almeno il 50% del proprio reddito globale da lavoro”.
 

Come fare

E' necessario:

- compilare la modulistica prevista in ogni su parte;

- apporre la marca da bollo in corso di validità;

- inoltrare il tutto all'ufficio competente

 

Cosa serve

Può acquisire il riconoscimento IAP sia una persona fisica sia una persona giuridica.

Un soggetto “persona fisica” per essere riconosciuto come Imprenditore Agricolo Professionale, oltre a svolgere attività agricola in qualità di titolare di impresa agricola, ovvero di coadiuvante in forma stabile e permanente in impresa agricola, ovvero di socio di società agricola, deve possedere contemporaneamente tre requisiti: adeguate conoscenze professionali (requisito della professionalità);  dedizione all’attività suddetta almeno il 50% del proprio tempo di lavoro complessivo (requisito del tempo dedicato, cioè almeno 104 giornate lavorative); ricavo dalla medesima attività almeno il 50% del proprio reddito globale da lavoro (requisito del reddito ricavato). Per l’imprenditore che operi nelle zone svantaggiate di cui all’articolo 17 del regolamento (CE) n. 1257/1999, per i requisiti di “tempo dedicato” e “reddito ricavato” le percentuali sono ridotte al 25%.

Il requisito necessariamente posseduto da un soggetto “persona giuridica” per essere riconosciuto come Imprenditore Agricolo Professionale è il preventivo riconoscimento della qualifica IAP di almeno un socio e/o amministratore quali persone fisiche; solo successivamente sarà possibile procedere al riconoscimento della qualifica alle persone giuridiche aventi come soci/amministratori i soggetti precedentemente riconosciuti. Si può procedere al riconoscimento contestuale di IAP sia per il socio/amministratore sia per la società rappresentata, attraverso la verifica dei requisiti: per lo IAP "singolo" della professionalità, del tempo dedicato e del reddito; per lo IAP "di società" dell'oggetto esclusivo dell’esercizio dell’agricoltura e delle attività connesse; dell'indicazione nella ragione o denominazione sociale del termine “società agricola”, e di tutti gli altri differenti disposti normativi. La qualifica di imprenditore agricolo professionale può essere apportata dall’amministratore/socio a una sola società (D.lgs. 29 marzo 2004, n. 99, art.1 comma 3-bis).

La certificazione Imprenditore Agricolo Professionale possono essere richieste dall’interessato in caso di ditta individuale o dal legale rappresentante in caso di società, al fine di ottenere:
a) il perfezionamento dell’iscrizione all’INPS;
b) le agevolazioni concessorie previste dal D.P.R. n. 380/2001;
c) le trasformazioni del territorio in deroga agli strumenti urbanistici esistenti;
d) l’introduzione e/o modifiche di attività di diversificazione agricola conformemente a quanto previsto dalla L.R. 14/2006 e ss.mm.ii.;
e) accesso ai benefici previsti dal Programma di Sviluppo Rurale della Regione Lazio;
f) altro.

I requisiti devono essere in possesso e dichiarati dal richiedente alla data di presentazione della domanda, fatta eccezione per le imprese di nuova costituzione e/o nuovo insediamento per i quali è previsto l’impegno al loro raggiungimento entro i 5 anni, pena la perdita di tutte le agevolazioni alle quali si è avuto l’accesso.

La certificazione che riconosce la qualifica di IAP ha una validità di sei mesi dalla data di rilascio (D.P.R. 445/2000, art. 41 comma 1).”

Il riconoscimento della qualifica ha valore, ai fini dei benefici previsti dalle vigenti normative, su tutto il territorio nazionale.

Cosa si ottiene

Il rilascio dell'attestazione

Tempi e scadenze

E' possibile presentare richiesta di attestazione, in qualsiasi momento dell'anno, non è prevista nessuna scadenza o data prestabilita.

La certificazione che riconosce la qualifica di IAP/CD ha una validità di sei mesi dalla data di rilascio (D.P.R. 445/2000, art. 41 comma 1).”

Il riconoscimento della qualifica ha valore, ai fini dei benefici previsti dalle vigenti normative, su tutto il territorio nazionale.

Accedi al servizio

Puoi accedere a questo servizio contattando o recandoti presso l'ufficio competente.

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Ufficio Tributi

Piazza Municipio, 1, Pofi, 03026, Frosinone, Lazio, Italia

Telefono: 0775 380013
Email: tributi@comune.pofi.fr.it
Municipio di Pofi

Pagina aggiornata il 03/04/2024